XPress XCut

xcut

Prima del progetto di raccolta fondi Art#together, che vi invito a leggere e soprattutto a partecipare acquistando un’opera, il blog è stato a lungo silente. L’emergenza Covid-19 ha ovviamente annullato tutti gli eventi artistici in programma e anche progetti a cui avrei partecipato. Ma l’arte non si ferma, e in tempo di lockdown ho rimesso ordine in studio, sperimentato nuove cose, messo in lista troppe idee da realizzare! e, soprattutto, ho acquistato una Docrafts XCut Xpress! La XPress è in realtà una fustellatrice, una macchina per ritagliare forme di carta tramite pressione meccanica e apposite fustelle di metallo, ed è usata per la goffratura e altri crafts come lo scrapbooking. Per le sue caratteristiche tecniche, tuttavia, viene usata da diversi incisori per realizzare le stampe, soprattutto di incisioni su linoleum.
La XPress è una macchina richiudibile e portabile, il che la rende molto comoda e maneggevole, ma in particolare, a differenza di altre fustellatrici, permette di adattare l’altezza tra i rulli della pressa, cosa che consente l’uso di “sandwich” di spessori diversi da quelli per le fustelle, e quindi anche la stampa di incisioni, dove le lastre di linoleum sono più spesse delle fustelle, e a volte vengono usate con un ulteriore spessore per l’uso di metodi di registrazione delle stampe.
L’unico “neo” della XPress sono le dimensioni, sebbene come fustellatrice sia tra quelle più “grandi”, con la piastra base originale consente la stampa su fogli di dimensioni non superiori ad un A4. (il sito Handprinted.co.uk tuttavia offre un’apposita piastra base di stampa maggiorata, da 22 x 60 cm, che consente l’uso di fogli più lunghi, ma è un accessorio che può essere realizzato anche in casa con un tagliere grande di plastica dura o un pannello di legno MDF).
In realtà il vero difetto di questa pressa è che è ormai fuori produzione, da quando la Docrafts è stata acquisita nel 2016 da un’altra azienda, e in quasi tutti i siti o negozi dove potevate acquistarla è ormai esaurita! (se ne volete una, potete cercare qualche occasione nell’usato, anche se sono rare, e a volte meno economiche di una nuova, il mio consiglio è di dare un’occhiata su Amazon.de, la versione tedesca del famoso sito, che ne ha ancora una quindicina di pezzi a disposizione a prezzi leggermente inferiori di quelli disponibili comunque anche su Amazon.it, la più cara, o su Amazon.co.uk)
Per fortuna per me le dimensioni non sono un problema, perché ho già alcune lastre pronte da 20 x 15 cm, perfette per le dimensioni della XPress! Una prima prova fatta “in emergenza” con i materiali che avevo a disposizione in casa ha dato risultati molto soddisfacenti! Appena potrò recuperare i pannelli di MDF necessari per creare una base di stampa che consenta anche l’uso di un metodo di registrazione preciso (ad esempio le pins Ternes and Burton, di cui vi parlerò un’altra volta) e il feltro da pressa realizzerò le prime edizioni stampate con la Xpress, e non vedo l’ora!